Fermiamo l'Ecocidio in Europa

"Fermiamo l'Ecocidio in Europa" è l'iniziativa proposta dai cittadini europei, l'ICE, per dire Basta alla distruzione ambientale, ma Sì alla protezione del nostro ambiente, ovvero il futuro di noi tutti! Al raggiungimento di un milione di firme per questa iniziativa, entro gennaio del 2014, la Commissione Europea sarà obbligata a tener presente la proposta di legge, cioè che l'ecocidio diventi un crimine per il quale i colpevoli saranno ritenuti gli unici veri responsabili.
Con il termine Ecocidio s'intendono i danni che subisce l'ambiente e che causano la distruzione del nostro pianeta, mettendo a rischio la nostra stessa vita, quella degli animali e dell'intero ecosistema del territorio. Con questa iniziativa si vuole invitare la Commissione Europea a prendere in considerazione una legge che vieti, prevenga ed ostacoli la distruzione ambientale, l'ecocidio sotto le sue varie forme, come possono esserlo il fracking, le montagne spianate o gli alveari spopolati.
QUALI SONO GLI OBIETTIVI PRINCIPALI DELL'ICE?
Gli obiettivi di questa petizione sono essenzialmente tre, che possiamo riassumere così:
1) Rendere l'ecocidio un crimine e i colpevoli di questo reato i soli responsabili, persone fisiche o giuridiche che siano.
2) Vietare qualsiasi atto di ecocidio in Europa e nelle acque territoriali europee commesse da cittadini europei anche al di fuori dell'Unione Europea.
3) Portare avanti un piano che agevoli l'economia sostenibile.

PERCHÈ TUTTO QUESTO?
Perchè è ora di prendere in mano le redini del comando e portare avanti leggi di cui finalmente essere tutti soddisfatti, in questo caso una legge contro l'ecocidio e tutte le sue forme che protegga la biodiversità, l'ecosistema e i suoi componenti, ovvero acqua, suolo, flora e fauna, che assicuri un futuro migliore per le prossime generazioni e che contribuisca a rendere il mondo più sostenibile.

Aiutaci a desiderare un mondo migliore, appoggia questa battaglia con la tua firma e il mondo intero ti ringrazierà!